Ferrara invasa dai versi

In evidenza

Era alla poesia che tiravi a quella
con tanto di P maiuscola ed a lei
soltanto.
La tua vita? Quella là te la sei
anche tu bevuta.

Giorgio Bassani

Si è pensato di coprire le pareti della città di poesie. Sono i versi degli undici autori che parteciperanno agli incontri della Rassegna In gran segreto, che trae il nome dall’eponimo di una famosa raccolta di Giorgio Bassani edita da Mondadori nel 1978. Sarà la prima rassegna di poesia contemporanea della città organizzata dall’Associazione culturale Gruppo del Tasso, con il sostegno di HERA – main sponsor – e dell’Assessorato alla Cultura, e i patrocini di Regione Emilia-Romagna, Provincia e Comune di Ferrara.

Per un mese quindi, dal 20 dicembre, l’annuncio della rassegna è affidato a circa 600 manifesti negli spazi delle pubbliche affissioni, che offriranno parole poetiche ai ferraresi. Sono parole regalate anche come augurio natalizio: non vogliono né vendere né convincere di qualcosa. Magari possono favorire un piccolo scorcio imprevisto agli animi turbati di tutti.

Gli appuntamenti della Rassegna si svolgeranno il primo venerdì di ogni mese, a partire dal 13 gennaio 2012, dalle ore 17.00 alle 19.00, presso il Teatro di Anatomia di Palazzo Paradiso, sede della Biblioteca Comunale Ariostea e si struttureranno in reading e conversazioni con gli autori, accompagnate da interventi musicali di giovani artisti locali.

La vis poetica della rassegna starà nell’offerta gratuita di versi sotto gli occhi di tutti, rinnovata per ogni appuntamento mensile: una campagna che invaderà le strade cittadine, sino alle scuole e alle biblioteche della provincia, in tutti gli spazi espositivi raggiungibili e che si scontrerà in ossimoro – figura retorica della poesia per eccellenza – con il nome della rassegna stessa. Una manifestazione pop dunque, che permetterà di raccogliere per le strade le parole di undici grandi poeti italiani viventi, nella convinzione che la poesia oggi debba rivolgersi a chiunque.

I poeti invitati sono tra le voci più interessanti nel panorama del secondo Novecento, ed hanno bisogno di ben poche presentazioni: ad aprire venerdì 13 gennaio 2012 è Umberto Piersanti, a cui seguiranno, in ordine, Giancarlo Pontiggia, Anna Maria Carpi, Luigi Ballerini, Fernando Bandini, Anna Toscano, Roberto Uberti, Silvia Comoglio, Franco Buffoni, Rita Montanari e Roberto Pazzi, che chiuderà venerdì 11 gennaio 2013.

I curatori, Matteo Bianchi e Alessandra Trevisan, ne seguiranno passo per passo lo svolgimento e le letture saranno affidate alla voce di Alessandro Tagliati. Hanno collaborato alla realizzazione della Rassegna Annalisa Ferrari e Serenella Crivellari della libreria Sognalibro di Ferrara. Gli interventi musicali saranno ad opera di Irene De Bartolo – arpa, Sara Ingrosso – flauto traverso, Emiliano Gentili e Giulio Arnofi – chitarre.

La Fondazione Giorgio Bassani ci augura buon proseguimento

Immagine

La Fondazione Giorgio Bassani, nella persona della Presidente, la figlia dello scrittore Paola Bassani, ci ha donato il patrocinio insieme all’augurio di portare a conclusione al meglio la Rassegna. Il titolo della quale, difatti, è stato tratto dall’omonima raccolta di poesie dello scrittore, pubblicata da Mondadori nel 1978.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.